MAXIA

Maxia è l’evoluzione del combattimento eretto

Il nostro scopo è la divulgazione di questa incredibile arte. Siamo convinti che tutti gli amanti degli sport da combattimento sarebbero entusiasti di scoprirne i segreti e le potenzialità.

 

Non è un nuovo stile, ma l’evoluzione massima del combattimento.  Si  tratta del risultato di 27 anni di ricostruzione storica effettuata da esperti delle più svariate e “concrete” discipline da combattimento,  come lottatori, pugili, thai e kick boxer. Per arrivare al risultato finale sono state create delle sessioni di studio pratiche, separate tra loro, come avveniva nell’antichità, dove si approfondiva ogni singola parte:

  • Il pugilato (pygme)

  • La lotta eretta (orthepale)

  • La lotta a terra (kylisis o alindesis)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Maxia, letteralmente dal greco “combattimento”, faceva parte del pancrazio praticato per svariati secoli alle Olimpiadi, era un sistema  di combattimento integrale che richiedeva tutte le capacità tecniche delle discipline singole, lottatorie e pugilatorie. Inoltre, durante la gara, i pancraziasti erano liberi di compiere a piacimento tutte le scelte: valeva tutto tranne mordere (daknein) e “strappare” (oryttein), ossia tirare i capelli ed infilare le dita negli occhi, naso, bocca o genitali.

La fisicità non era fondamentale, infatti ci si confrontava senza categorie di peso e limiti di tempo, né divieti nell’uso degli strumenti.

L’atto eroico degli atleti greci consisteva nell’usare il combattimento per conoscere se stessi tramite l’avversario, unico mezzo per evidenziare i propri limiti. Il presupposto di quest’arte è quindi un grande rispetto per chi ci consente uno scambio di reciproca crescita.

La visione del combattimento seguiva una logica scientifica basata sulle tecniche, sul tempo e sullo spazio, non lasciando nulla alla casualità. Nelle discipline moderne di combattimento integrale e nelle relative competizioni vengono invece utilizzate tecniche non correlate  fra loro, mischiate casualmente.

I nostri corsi amatoriali sono aperti a tutti e non richiedono precedenti esperienze negli sport da combattimento.

Prepariamo anche atleti agonisti interessati a partecipare alle nostre competizioni interne o a circuiti esterni tipo M.M.A.

Per maggiori informazioni www.maxia.eu.com